Fatturazione elettronica B2B: comunicazione ai propri Clienti

In vista dell'entrata in vigore dell'obbligo di Fatturazione Elettronica tra privati, a partire dal 1° gennaio 2019, vi forniamo un esempio di comunicazione da inviare ai vostri Clienti, per la richiesta dei dati necessari ad avviare la fatturazione in modo corretto e in tempo utile.

Cosa richiedere ai propri Clienti?

Poichè le fatture elettroniche (in formato xml) saranno inviate tramite il SDI (Servizio di Interscambio), suggeriamo di richiedere a ciascun Cliente la compilazione di un form tipo questo:

Denominazione/Ragione Sociale

___________________________________________________________

Partita IVA

___________________________________________________________

Codice fiscale

___________________________________________________________

Codice destinatario

___________________________________________________________

Indirizzo PEC

___________________________________________________________

Indirizzo e-mail (facoltativo)

___________________________________________________________

Il Codice destinatario a 7 caratteri è rilasciato dall'Agenzia delle Entrate al provider scelto dal soggetto per il servizio di fatturazione elettronica. In alternativa ad esso, è possibile fornire un Indirizzo PEC per la ricezione delle fatture elettroniche, anch'esso rilasciato dall'Agenzia delle Entrate su richiesta dell'interessato. Qualora al cliente occorra ricevere la fattura anche in formato PDF (Non valido ai fini fiscali), inserire l'Indirizzo e-mail nell'ultimo campo del form.